logotype
img1
img2
img3

Iscriviti

Iscriviti per ricevere la newsletter della mamma appena nata.

Facebook


Home design ideas

Twitter

                  

Cerca

Cataloghi e prodotti

Costruzioni in legno per bambini

"Il bambino diventa una persona attraverso il lavoro. A noi il compito di fornire ai nostri bambini gli strumenti per poter svolgere questo mestiere al meglio". Conoscete il pensiero di Maria Montessori, capostipite della pedagogia moderna? Io sono davvero affascinata da questa "filosofia".

Nella visione Montessoriana l'educazione ai sensi rappresenta una tappa importantissima per aiutare lo sviluppo del bimbo. Seguendo questo esempio cerco spesso di variare genere nella scelta dei giocattoli da offrire ai miei piccoli. Da sempre però prediligo i giochi in legno, specialmente se in legno sicuro e dipinto con vernici atossiche. Amo il legno perché è caldo ed è piacevole al tatto ma soprattutto perché mi ricorda i giochi di quando ero bambina. Ricordo che nella mia infanzia ho trascorso ore e ore a giocare con le costruzioni di legno. 

In  queste settimane siamo già all'opera per cercare i regali di Natale.  Ebbene sì, qui stiamo già scrivendo la letterina per Babbo Natale, voi? Mi piace cercare giochi non banali da regalare ai miei bimbi. Per questo oggi ho scelto di parlarvi della nuova linea Quercetti Wood.

Cosa regalare a un bimbo da zero a sei mesi

Stai cercando un'idea originale per un regalo ad un neonato?Hai le idee confuse? Io ho sempre odiato le liste nascita e sono sempre un po' in difficoltà perché generalmente mi piace essere originale e non omologarmi ad una lista standard di prodotti ma allo stesso tempo mi piacerebbe fare regali utili a chi li riceve.  

Ecco quali sono i giochini preferiti del mio secondogenito. Sono fondamentali a mio avviso le dimensioni ed i materiali usati.

Ogni volta che entro nei classici negozi di giocattoli mi chiedo "perché tanti giochi sono fatti di plastica dura?" I piccoli nella fase della coordinazione potrebbero farsi male. E infatti Gabi ne ha tanti, ereditati anche dal fratello ma non li ama particolarmente. I giochini che preferisce hanno tutti dimensioni contenute e sono facili da afferrare anche dalle sue piccole manine. Il primo giochino che lo ha fatto innamorare sin da subito è uno squalo di peluche, acquistato da Zara Home. E' molto morbido, ha la coda facile da impugnare e perfetta da masticare. All'interno ha inoltre un delicato sonaglio che lui adora far suonare.

Immancabile l'orsacchiotto dell'Ikea, regalo di una cara amica. E' stato il primo pupazzetto che Gabi ha usato per dormire. Se lo abbracciava teneramente e si addormentava.

Ecco invece i tre giochini che ho scelto per il mio piccolo:

Cuscino con etichette da mordere - DouDouThilde - Tutte le mamme lo sanno: regala ad un bambino un (magari costosissimo) pupazzo o giocattolo in genere e lui, dopo poco, cosa starà ciucciando, stropicciando e studiando? L'etichetta in stoffa. Impossibile quindi non parlare dei nuovi prodotti  dell'azienda svedese Textilverstad: una serie di coloratissimi pupazzi, copertine e doudou per neonati.  

Il Cuscino Thilde è una "doudou" educativo per bambini. Colorato e soffice, è estremamente invitante per le etichette in stoffa di cui è adornato. 

Al suo interno vi sono diversi materiali che, al tatto, producono stimolazioni sonore, che ne aumentano la gradevolezza. Stimola la vista, la curiosità e la manualità fine del neonato. 

E' un prodotto fatto di cotone di alta qualità, tessuto sicuro ed affidabile. Le etichette sono di taffettà e sono fissate con un filo molto resistente per soddisfare i più elevati requisiti di sicurezza. 

Sophie, la giraffa nata nel 1961 adorata da tutti i bimbi del mondo!
Sophie è prodotta in Francia con un processo che coinvolge più di 14 operazioni manuali. E' composta dal 100% di gomma naturale e da colori alimentari, ed è completamente sicura da masticare, proprio come il seno della mamma.
La sua morbidezza e le sue numerose parti da masticare (orecchie, corna,zampe), sono perfette come calmante per le dolenti gengive dei bimbi durante la fase della dentizione.
Perché Sophie ha un successo enorme? E' un gioco adatto fin dal nascita, stimola ciascuno dei 5 sensi a partire dall'età di 3 mesi:
 
Vista: All'età di 3 mesi, la vista di un bambino è ancora limitata e percepisce solo i forti contrasti.
Le macchioline che ha Sophie stimolano la vista e diventerà ben presto un oggetto familiare e rassicurante per il tuo bimbo.
Udito: Sophie la giraffa diverte il tuo bimbo e stimola il suo udito. Il suono divertente che emette quando è premuta aiuta a stimolare l'udito del bambino e, successivamente, lo aiuta a capire il nesso tra causa ed effetto.
Sapore: Sophie la giraffa è composta dal 100% di gomma naturale e da colori alimentari, ed è completamente sicura da masticare, proprio come il seno della mamma. La sua morbidezza e le sue numerose parti da masticare (orecchie, corna, zampe), sono perfette come calmante per le dolenti gengive dei bimbi durante la fase della dentizione.
Tocco: Il toccare è il primo mezzo che un bambino ha per comunicare con il mondo esterno. Sophie la giraffa la senta morbida, come la pelle della sua mamma, stimola la risposta fisiologica ed emotiva e promuove una crescita sana.
Odore: Il singolare odore di gomma naturale dall’albero Hevea rende Sophie molto particolare e sarà facile per il tuo bambino da identificare tra tutti gli altri suoi giocattoli.
Facile presa: Sophie la giraffa è alta 18 centimetri le dimensioni sono perfette per le mani di un neonato. Lei è molto leggera, e le sue lunghe gambe e il collo sono di facili da prendere per i bambini, anche dai suoi primi giorni di vita.

Star Ball di Hevea -  Realizzata in gomma naturale al 100% è un giocattolo per i piccoli facile da afferrare,estremamente soffice e malleabile.

Un prodotto completamente atossico (privo di plastica, ftalati e BPA), sicuro da mordicchiare, ergonomico e zigrinato per alleviare i fastidi causati dalla dentizione e ideale nelle prime fasi di sviluppo del bambino: morbidissima, perfetta per essere manipolata, schiacciata e morsa.

In più rimbalza quindi può essere usata anche nella fase dei primi giochi “da grande”. La superficie ricoperta di stelle favorisce lo sviluppo tattile ed è visivamente accattivante.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Endogestazione ed esogestazione. L'importanza del babywearing

Avete mai sentito parlare di esogestazione? Alcuni studiosi ipotizzano che i piccoli della nostra specie nascano estremente immaturi, esattamente a metà della loro reale gestazione. La gravidanza umana quindi durerebbe 18 mesi: 9 mesi di endogestazione e 9 mesi di esogestazioneL'evoluzione del neonato nei primi 9 mesi non è paragonabile a quella dei piccoli di nessuna altra specie, e ciò fa supporre che quella che vediamo nei nostri neonati non sia semplicemente una "crescita", bensì propriamente il continuum della loro gestazione, che prosegue al di fuori del corpo materno per i sopraggiunti limiti fisici di quest'ultimo più che per l'effettiva maturità del cucciolo ad affrontare l'ambiente esterno. Per questo è importante tenere in braccio i propri piccoli ed a costante contatto. Ma come si fa a soddisfare il bisogno dei neonati con l'autonomia di mamma e donna? La risposta è semplice: con il babywearing, la pratica di indossare o portare un bambino in una fascia o in altro supporto portabebè.

Caccia agli acari con Dyson Cinetic Big Ball

 Sei stanca di inciampare nei giocattoli dei tuoi figli? Non tolleri più le briciole dei biscotti in ogni dove? Sogni di poter leggere un libro invece di stare costantemente dietro alle faccende domestiche? Per evitare che tutto questo accada basta seguire alcuni semplici consigli.

Le 5 regole per mantenere la casa pulita e in ordine

1. Dedica ogni giorno 30 minuti alle pulizie di casa, in modo da riordinare in modo sommario gli ambienti principali. Ricorda che il modo migliore per fare ordine è continuare a tenere in ordine.

2. Aspirapolvere? Sì grazie. Sarà un valido alleato che ti permetterà di di mantenere pulito in modo facile, pratico e veloce il pavimento.

3. Collabora con tuo marito: tu cucini e lui apparecchia; lui sparecchia e tu lavi i piatti!

4. Non lasciare mai i vestiti in giro per la casa.

5. Fissa delle regole e chiedi a tutti di rispettarle.

Latch, il biberon che preserva l'allattamento al seno

Quando una mamma rientra al lavoro ma desidera continuare ad allattare il proprio bebè al seno, entra in scena il biberon. Ma la scelta di un biberon sbagliato può confondere la suzione del bambino, portandolo, specialmente se appena nato o molto piccolo, a rifiutare il seno o a poppare scorrettamente.