logotype
img1
img2
img3

Iscriviti

Iscriviti per ricevere la newsletter della mamma appena nata.

Facebook


Home design ideas

Twitter

                  

Cerca

Da Mamma a Mamma

Cosa regalare ad una mamma

Le mamme sognano di essere coccolate, viziate e di ricevere un regalo che le faccia sentire veramente al centro dei pensieri dei propri familiari. Nell´epoca dell´I-phone e dell´I-pad, l’I-tempoperme è sicuramente il regalo più bello!

Regalatele la possibilità di passare dei momenti con se stessa. Una mamma "apprezzata" che ha il tempo di occuparsi della propria persona sarà una donna serena e una mamma felice. 

Il decalogo della mamma sprint

  1. Abbi sempre una soluzione
  2. Accetta di cambiare idea. Non essere rigida e iperprotettiva. Mamme non si nasce ma si diventa, con il tempo.
  3. Non fare paragoni con gli altri bimbi. Accettalo così com’è.
  4. Non è tutto perfetto. Accetta la normalità.
  5. Delega. Non fare anche il ruolo del papà. Siamo Mamme Sprint ma non dobbiamo abusare dei nostri poteri.
  6. Non urlare. Sì, spesso è difficile. Non farlo.
  7. Prenditi del tempo per te. Sì so che è più difficile del “non urlare”. Sforzati, chiedi il sostegno del papà, dei nonni, degli zii e degli amici.
  8. Dopo aver litigato, gioca sempre con tuo figlio.
  9. Sorridi sempre, anche quando vorresti solo piangere. Il tuo sorriso sarà la serenità dei tuoi figli.
  10. Ritagliati del tempo (di qualità) per goderti tuo figlio. Le coccole prima della nanna sono il mio momento preferito.

In quante  frasi di questo decalogo vi riconoscete?

Come nasce una mamma di un figlio (anche due) che non c’è?

Come nasce una mamma di un figlio (anche due) che non c’è?
Come ogni altra mamma…
Grazie ad un figlio che prima occupa il suo grembo e poi viene al mondo.
La mia esperienza di maternità interrotta è cominciata come di consueto, con l’annuncio di rito: “Mi dispiace, il battito non c’è più”.
Da quel momento mia figlia non è più stata la bambina da immortalare in una piccola immagine sgranata, in bianco e nero, per cominciare già a collezionare scatti da inserire nel suo album di fotografie, ma si è trasformata in materiale abortivo; io non sono più stata la mamma di mia figlia, ma la Mef (morte fetale endouterina), ricoverata per l’espulsione dell’aborto, non per il parto della bambina che portavo dentro di me.

Essere grati per...

1. svegliarsi presto = bambini da amare
2. casa da pulire = un luogo sicuro in cui vivere
3. bucato da lavare = abiti da indossare
4. piatti da lavare = cibo da mangiare
5. briciole sotto al tavolo = pasti in famiglia
6. fare la spesa = disponibilità economica per provvedere a noi
7. bagno da pulire = impianto idraulico al coperto
8. chiasso = persone nella mia vita
9. domande infinite sui compiti = il cervello dei bambini sta crescendo
10. andare a letto stanchi morti = siamo ancora vivi!

 

Le buone pratiche della scuola (spagnola)

Può un fiore di cartone insegnare ad un bambino le buone abitudini ed i valori? Sembra proprio di si. Oggi pubblichiamo il racconto di una mamma amica di comenasceunamamma.it, Valeria Bellomo, barese di origine e spagnola di adozione. 

Condivido con voi un'idea che ha messo in atto l'asilo di mio figlio (3 anni) per aiutare i bambini ad acquisire buone abitudini/valori da mettere in pratica a casa e a scuola. 


Ad ogni bambino é stato donato un cartoncino con un fiore grande con 8 petali bianchi (per otto mesi dell'anno). Ci é stato detto di appendere il cartoncino in un luogo visibile della casa, in cui vi rimarrá durante tutto l'anno. Mio figlio ha scelto la sua cameretta.

Ogni mese l'asilo propone una buona abitudine su cui lavorare. 
Questo é il primo mese e la prima abitudine proposta si intitola: Riordinare i giocattoli. Ci é stato dato un disegno con l'immagine di due bimbi che riordinano la loro stanza e con 14 cerchietti e altrettanti adesivi colorati.


Ogni volta che nostro figlio riordinerá la stanza senza insistenze da parte nostra né tantomeno sotto pressione/ricatti, ma in maniera spontanea, gli faremo attaccare come "premio" un adesivo su uno dei cerchietti del disegno in questione. Una volta completati i 14 cerchietti, i bambini porteranno a scuola il disegno e la maestra gli dará un petalo colorato da incollare sul cartoncino del fiore.