logotype
img1
img2
img3

Facebook


Home design ideas

Twitter

                  

Cerca

Viaggi e Tempo libero

Idrocuzione: il Killer dell'estate che può uccidere in acqua

Non sempre è colpa della corrente, o delle “trappole” dell'acqua. Anzi, spesso la colpa è involontaria, dovuta alla reazione del corpo umano quando è troppo accaldato e l'acqua è troppo fredda. Il meccanismo, che può essere anche mortale, si chiama “idrocuzione”.

Cosa fare in caso di maremoto

 A volte stare attenti a scuola porta a risultati importanti.
Il 26 dicembre del 2004 la Tailandia è stata colpita da un violento tsunami che ha causato enormi danni e un gran numero di morti.
Tilly aveva 10 anni e in quel momento era in spiaggia, a Phuket, con la famiglia .

Due settimane prima di partire per le vacanze, aveva studiato gli tsunami a lezione di geografia.

Tilly ha riconosciuto i segnali di pericolo tipici che possono essere avvertiti in spiaggia dieci minuti prima dell’arrivo dello tsunami. Ha allertato i genitori che le hanno creduto e hanno dato l’allarme. In questo modo Tilly ha salvato centinaia di persone.

I vostri bambini conoscono questi segnali di pericolo? Saprebbero riconoscerli? E voi?

Valencia, una città per tutte le età

Da ogni viaggio torno arricchita e felice di essere di nuovo a casa. 
Ho scoperto una città “attenta” alle esigenze di tutti, ricca di storia, dal clima mite, piena di spazi verdi, dove è possibile conoscere tanti animali (Bioparc e Oceanogràfic), piena di musei adatti anche ai più piccoli. 

Valencia è senza dubbio una città per tutte le età. 

Una città pulita, civile, senza traffico (gli abitanti hanno una guida bella sprint) e auto parcheggiate in doppia fila. 

Gli abitanti sono cordiali, gentili, ospitali.
Se sei in difficoltà, ti aiutano. 
Praticamente una realtà profondamente diversa dal quotidiano barese. 

Una città da vedere e dalla quale prendere spunto.

E' nato Mamamu, il primo museo per bambini in Puglia

TRANI - Primo in Puglia, ideato e realizzato con fondi interamente privati da due mamme tranesi attraverso l’omonima associazione culturale senza fini di lucro, il Museo dei bambini nasce per sviluppare e diffondere l’educazione non formale, al fine di promuovere una cultura innovativa per l’infanzia con al centro l'esperienza diretta dei bambini secondo il metodo pedagogico dei Children’s Museums che si riconoscono nella definizione di Museo così come definito da ICOM, International Council of Museums.

I musei dei bambini sono una rarità nel mondo e, se Roma e Milano hanno già da anni realtà paragonabili, non esiste al sud alcuna iniziativa simile al Museo dei bambini MAMAMU. 

Il Museo dei bambini intende contribuire allo sviluppo sociale e culturale del territorio e per tale motivo è sin dalla sua fondazione e resterà per sempre privo di scopo di lucro, con biglietti d’accesso a prezzi “sociali” il cui ricavato è interamente re-investito nelle attività del Museo ed esenzioni per consentire l’accesso alle famiglie meno abbienti. 

Quaderno di viaggio

Oggi condivido con voi un file creato grazie alla collaborazione della community "Mamme e future mamme viaggiatrici".
E' uno scaricabile gratuito, a tema viaggi, in formato (A5) pdf pronto per la stampa.

Viaggiare è il modo migliore per conoscere, divertirsi e scoprire nuove cose e noi di "Come nasce una mamma" facciamo parte di quei genitori che pur con bambini piccolissimi non rinunciano all’esperienza di un viaggio.

Come far appassionare anche i più piccoli alla scoperta del mondo?

Rendendoli partecipi in tutto e di tutto.
Ecco perché è nato il nostro "Quaderno di viaggio".