logotype
img1
img2
img3

Iscriviti

Iscriviti per ricevere la newsletter della mamma appena nata.

Facebook


Home design ideas

Twitter

                  

Cerca

Salute e Benessere

P2H, il nuovo servizio che porta il pediatra a casa tua

Con P2H – Pediatra a domicilio, il medico arriva ovunque tu sia senza costi aggiuntivi

 

 

P2H - Pediatra a domicilio è il nuovo Servizio che ti permette, ovunque tu sia, di localizzare il Pediatra più vicino a te! Ti basterà il tuo smartphone e ovunque tu sia potrai trovare il Pediatra più adatto alle tue esigenze e inviare la richiesta. In pochi istanti verrai contattato telefonicamente dallo specialista prescelto con il quale potrai consultarti immediatamente!

Febbre alta, tosse grassa, occhi rossi, inappetenza…

Quante sono le occasioni in cui hai avuto bisogno di un pediatra fuori dall’orario di reperibilità o lontano da casa tua?

Ormai hai imparato quando non si tratta di emergenze: non è il caso di correre al pronto soccorso, sottoponendo il tuo bambino a stress e al rischio di ulteriori infezioni.

Ma quando il tuo bambino non sta bene, per prenderti cura di lui nel modo giusto, hai bisogno di avere il parere di un professionista che possa aiutarti a capire qual è il problema nel più breve tempo possibile.

Un pediatra che possa intervenire tempestivamente anche quando ti mancano i punti riferimento, quando sei con il tuo bambino in una città che non è la tua.

Un pediatra che possa raggiungere il tuo bambino, senza necessità di farlo spostare da casa, magari quando è con i nonni o con la babysitter.

Un pediatra reperibile anche “fuori orario”, disponibile a visitare il tuo piccolo nella serenità della propria casa.

P2H è un nuovo servizio pensato per i piccoli e per i genitori, attivo su Bari, Roma, Milano ed in forte crescita nel resto del territorio grazie alla costante e continua affiliazione di nuovi pediatri.

Tachipirina, uso e abuso

Ecco, lo so, sbuffate e pensate 'la uso da sempre, che altro ci sarà mai da sapere?'

"Hai la febbre...prendi la Tachipirina®!"

"Hai mal di testa? Prendi la Tachipirina®"

"Ti fanno male i muscoli dopo la palestra? Prendi la Tachipirina®!"

Forse è perché si usa da mille anni oppure il fatto che venga usata per i bambini fin da neonati, negli anziani e nelle donne in gravidanza ma credo che la situazione ci stia sfuggendo di mano!

Capiamo cosa usiamo in modo da utilizzarla nel modo giusto!

Immunostimolanti: i supereroi dell'inverno?

Eccoci qui, alle porte dell'inverno, a chiederci quanto spesso si ammaleranno quest'anno i nostri bimbi (ma anche noi stessi!). Alcuni medici consigliano il vaccino antinfluenzale per cercare di evitare il problema ma, in realtà, non è detto perché in questo caso si parla di protezione solo per uno o un piccolo gruppo di virus specifici; altri di aprire le braccia (ed anche i bronchi) ai malanni di stagione per nutrire la nostra personale coltivazione di anticorpi perché si sa, questo tipo di infezioni si ridurranno spontaneamente con la crescita (e nel frattempo?!) ed altri ancora consigliano i famosi IMMUNOSTIMOLANTI!
Ma cosa sono?
Come funzionano?
Sono veramente efficaci?

Resistenza agli antibiotici

Cos'è un antibiotico lo sappiamo, a cosa serve, pure, ma non fanno altro che dirci di non abusarne... sappiamo il perché?

Innanzitutto, quando prendiamo un antibiotico, questo uccide anche i cosiddetti batteri buoni (e quindi diarrea, afte, candida e compagnia bella), e già questo dovrebbe essere un deterrente all'uso improprio, ma c'è molto, molto di più!!!

Tecnicamente, si chiama antibiotico-resistenza il fenomeno per cui un batterio (o meglio un ceppo o famiglia di batteri) resiste, ovvero non viene ucciso, da uno specifico antibiotico.

Reflusso gastroesofageo nei neonati: un rimedio dall’osteopatia

Come e perché le sedute con l'osteopata neonatale possono migliorare i sintomi in un bambino che soffre di reflusso gastro- esofageo.

Un disturbo molto comune che, nella sua forma meno grave, può essere notevolmente attenuato attraverso l’intervento dell’osteopata, l’allattamento al seno a richiesta e alcuni specifici accorgimenti che il vostro osteopata vi darà…..

"Signora, suo figlio soffre di reflusso gastesofageo", molte mamme si sono sentite dire queste parole dal medico e per molte è iniziato un lungo e difficile iter fatto di farmaci, esami, controlli, svezzamento precoce e sospensione dell'allattamento al seno !!!

Il reflusso gastroesofageo è uno dei disturbi che più frequentemente colpisce i neonati e angoscia i neogenitori. Nonostante il problema tenda a risolversi spontaneamente, nelle forme croniche si è costretti a ricorrere ai farmaci. Il reflusso in forma non patologica, tuttavia, non comporta necessariamente l’utilizzo di medicine: un trattamento particolarmente efficace, e indicato in questi casi,è il trattamento osteopatico.