logotype
img1
img2
img3

Iscriviti

Iscriviti per ricevere la newsletter della mamma appena nata.

Facebook


Home design ideas

Twitter

                  

Cerca

Racconti

Quest’uomo sta uscendo con una donna anche se è sposato. Sembra disgustoso, ma io sono dalla sua parte.

Riportiamo la lettra di un marito molto romantico. Si chiama Jarrid Wilson è un pastore, un autore ed un blogger. L'uomo ha fatto una confessione che sta facendo discutere molto. Scoprirete perché qui sotto e non dimenticate di visitare il suo sito.

"Ho una confessione da fare: Mi sto incontrando con una persona anche se sono sposato.

Lei è una ragazza incredibile. E’ bella, intelligente, astuta, forte e ha un’immensa fede in Dio . Mi piace portarla fuori a cena, andare al cinema, a teatro, e dirle sempre quanto è bella. Non riesco a ricordare l'ultima volta in cui sono rimasto arrabbiato con lei per più di cinque minuti, e il suo sorriso sembra sempre illuminare la mia giornata indipendentemente dalle circostanze.

Auguri papà

Tu che hai smesso di pronunciare la parola papà quando eri ancora bambino ne conosci bene il valore e l’importanza. Sono proprio orgogliosa di te Armando. Sei un bravissimo padre e babyGiò ti adora. Anche se hai gambe lunghe per lui fai passi piccoli, gli stai insegnando a nuotare anche se non ami la piscina, lo addormenti spesso la sera anche se crolli dal sonno, gli cambi il pannolino e lo fai mangiare senza fare storie e senza che io te lo chieda. Gli stai insegnando come si balla, come si tratta una donna, come si russa (no comment), come si accarezza un cavallo e i versi di quasi tutti gli animali. Sei un papà sensibile, affettuoso e divertente anche se non sei in grado di raccontare una favola normale. Sei semplicemente un uomo speciale ed un papà amato, da tuo figlio e da me.

Mamma, già ti amo

"Mamma!? Dormi!? La ninna nanna che mi canti di solito è rimasta a metà, soffocata in uno sbadiglio. Ho le lenzuola poggiate addosso, qui sulla pancia, qui fa quasi caldo. Sei stanca stasera, mamma?
Oggi a colazione avresti voluto provare dei biscotti nuovi. Ma papà era già uscito, mi hai detto che li mangerete insieme, domani.

Ti sei vestita di blu, così m'hai raccontato. Dici che è come il mare, come il cielo. Dici che sarà come me, così immenso, così meraviglioso. E m'hai messo addosso un maglioncino lavorato a mano, no, senza cinta. Quella non la usi più, hai paura di togliermi il fiato. Ti sei truccata poco. Il mascara ti fa ciglia lunghissime. T'ho accompagnato a lavoro, hai preso la macchina, e ti sei arrabbiata con quello che davanti a te ha girato senza mettere la freccia. Gli hai urlato: "cretino!". Ma che significa? E' una cosa bella? Perchè poi ridevi. Certo che sei buffa, mamma.

Diventa mamma dopo cinque anni di tentativi. Nonostante l’endometriosi

La tenacia di Daniela e Luca nella ricerca di un figlio. La testimonianza sentita di una coppia che oggi ha due splendidi bambini grazie al centro per la fertilità ProCrea di Lugano

Tre centri specialistici consultati, cinque stimolazioni ormonali subite e quattro inseminazioni affrontate. Dopo cinque anni di tentativi Daniela e Luca sono riusciti ad avere la prima figlia. E 17 mesi più tardi, è venuto alla luce anche il secondo. La loro è la storia di un lungo cammino ad ostacoli, dove però costanza e tenacia, ma soprattutto una volontà di ferro hanno avuto la meglio, anche davanti all’endometriosi, malattia che colpisce l’apparato riproduttivo femminile. «Gli esami specifici cui la paziente è stata sottoposta ci hanno permesso di individuare la presenza di endometriosi», riferisce Cesare Taccani, specialista in medicina della Riproduzione del centro per la fertilità Procrea di Lugano che ha seguito la coppia. L’endometriosi è una patologia che colpisce il 10-15% delle donne in età fertile e interessa circa il 40% di quante si rivolgono ad un centro per la fertilità e ProCrea collabora con l’Ospedale Civico di Lugano. «Abbiamo indirizzato la donna ad uno specialista in endometriosi per sottoporsi ad un intervento in laparoscopia. Questo intervento ha permesso di togliere le numerose aderenze e alcune cisti, restituendo alla paziente un apparato in buone condizioni. E, vista la giovane età, la prima terapia post-operazione è andata a buon fine», continua Taccani. Addirittura, «la gravidanza è stata come una cura per la malattia: così è stato possibile avere anche il secondo figlio in modo naturale pochi mesi dopo».

Due anni d'amore

In questi due anni mi hai regalato gioia immensa, amore infinito e tanti momenti di insicurezza che insieme abbiamo imparato a vincere, respiro dopo respiro. Mi hai dimostrato che i sogni esistono e non appartengono solo alla notte.

Mi hai insegnato il valore e l'arte dei piccoli passi. Come un angelo hai riempito la mia vita di luce e dato un senso alla mia esistenza: sono nata per questo, per te e grazie a te oggi guardo la vita con occhi diversi, i miei che si rispecchiano nei tuoi. Auguri piccolo, grande amore!