logotype
img1
img2
img3

Facebook


Home design ideas

Twitter

                  

Cerca

Come risparmiare per il ritorno a scuola

Secondo i dati di Federconsumatori, le famiglie italiane tra corredo scolastico libri e dizionari, spenderanno circa 1030 euro. Per ridurre questa spesa, la maggioranza delle famiglie italiane ricorrerà fondamentalmente a tre tipi di tattiche: il confronto di prezzi e offerte nei volantini promozionali e nei coupones, il riciclo di materiale scolastico e libri di testo e l'acquisto di seconda mano.

Se confrontiamo i prodotti in offerta nei quasi 2000 volantini, si possono risparmiare fino a € 645.56 per bambino. Solo di cancelleria la differenza di spesa per il nuovo anno scolastico è tra 31.68 e 346.29 €.

Il Melograno: "Per essere uomini è necessario divenire persone in grado di esprimere i propri sentimenti"

Pubblichiamo una nota del Melograno Nazionale, Centro informazione maternità e nascita, sulla morte di Maria Cristina e dei suoi bambini. Riflessioni importanti che accendono i riflettori sull'importanza del sostegno alla genitorialità. 

Le morti violente provocate da mariti e compagni che, oramai con frequenza giornaliera, riempiono le cronache del nostro Paese ci creano sempre sentimenti di sconforto, rabbia, disorientamento, malinconia e frustrazione.

Ma l’uccisione di Maria Cristina e dei suoi bambini di 5 anni e 20 mesi ci colpiscono ancor di più, perché Maria Cristina era una mamma della piccola sede della nostra associazione di Milano Sud. Una donna che ha motivato le operatrici del Melograno a continuare nel loro lavoro quotidiano a sostegno delle neo madri e dei loro figli.

Il giorno in cui sei nato racconta chi sei

Dimmi quando sei nato e ti dirò chi sei. Possiamo quindi dire che alcune caratteristiche siano innate? Chissà, di sicuro non ci sono basi scientifiche però è divertente dare uno sguardo e verificare se ci si ritrova :)

1 – Indipendente, creativo, dotato di coraggio e volontà, deciso a farsi strada nel mondo grazie all'intelligenza personale. E’ un leader naturale, sempre un capo, sa arrangiarsi da solo. Ha una forte ambizione, sostenuta da grande energia e perseveranza, costanza e determinazione, ha bisogno di essere incoraggiato, le sue capacità di ragionamento sono eccellenti ed è un buon organizzatore, è sempre un capo.

2 - Sensibile, emotivo e adattabile, ottimista e affabile, ha bisogno di spazi sicuri attorno a sè. Dotato per l’arte e la musica, leale nell’amicizia. Portato a ricercare l’armonia con l’ambiente che lo circonda, sa sfruttare con abilità le occasioni, ha sempre bisogno di essere rassicurato. Ama la musica, il ritmo, la danza e ha un naturale senso dell’armonia, apprezza le cose belle della vita. E’ un diplomatico e lavora meglio con gli altri che da solo. Chiede con insistenza attenzione e affetto e piace circondarsi sia di persone sia di oggetti.

Vademecum per aiutare una donna che subisce violenza

Noi di Come nasce una mamma siamo donne prima che mamme e sul tema della violenza di genere abbiamo una posizione molto precisa. Si chiama attivismo. Dopo esserci fatte promotrici del primo flash mob on line dedicato al femminicidio abbiamo collaborato al progetto di arte pubblica di Elina Chauvet.

Oggi pubblichiamo il Vademecum per aiutare una donna che subisce violenza redatto da Casadelledonne.it (Casa delle donne per non subire violenza Onlus)

Casa delle donne per non subire violenza Onlus
Casa delle donne
Casa delle donne

Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza e/o stalking da parte di un uomo con cui è, o è stata, in una relazione affettiva ed intima, spesso provoca in noi sentimenti contrastanti.

Non sappiamo come comportarci e ci chiediamo se sia giusto intervenire, soprattutto se conosciamo entrambi, la donna che subisce violenza e l’uomo che l’esercita. Spesso il sospetto o la certezza del maltrattamento subito da una donna che conosciamo può suscitare in noi sentimenti di rabbia o incredulità: potremmo non credere a ciò che ci viene raccontato o pensare che la donna abbia fatto qualcosa che la rende almeno in parte responsabile della violenza che subisce. Potremmo sentirci frustrati dalla sua difficoltà a cogliere l’aiuto che le offriamo.

La luce in bottiglia

Si chiama Alfredo Moser, meccanico, brasiliano, l'inventore della lampadina che funziona senza energia elettrica.

La luce in bottiglia nasce dalla proprietà di rifrazione della plastica.

Basta una bottiglia di plastica da due litri piena d'acqua e candeggina e ognuno può avere la sua luce, gratis. La bottiglia viene inserita nel tetto, e può riflettere la luce del sole al punto da creare all'interno della casa, se correttamente installata, la stessa luce di una lampadina da 60 watt.

È un'invenzione che - dice la Bbc - sta illuminando il mondo. Si usa già in quasi un milione di case.